zero design studio
"Perché a uno che fa il designer può anche venire in mente
di non fare come se fosse un bravo scolaro educato, bravo
bravo, cose che vanno bene per la Civiltà industriale come
dicono che deve essere organizzata, ma gli può venire in
mente di fare un design da scolaro non tanto bravo, un
design che non vada bene per la Civiltà industriale così
com’è organizzata, ma vada invece bene per liberare intorno
a sé energie creative, per suggerire possibilità, per aprire
consapevolezze, per riportare i piedi sul pianeta... A uno
può anche venire in mente di usare il consumismo... così
che ‘il consumo’ diventi liberatorio invece che condizionante.
Questo è molto difficile, si sa che è molto difficile, ma non
è detto che non si possa provare. Finora, che la prova non
funzioni non è dimostrato."

E. Sottsass, Miljö för en ny planet, Stockholm 1969