Maison

Rebranding di Fumeo Carlo

Rebranding di Fumeo Carlo: omaggio alla storia del brand ma anche «inizio di una nuova era» per rispondere alla crisi con il digital

Un richiamo al passato per annunciare il presente e il futuro del brand: ecco cosa ha portato al processo di rebranding di Fumeo Carlo.

Il 2021 significa per il cravattificio di Lentate Sul Seveso un nuovo look e una nuova visual identity.

”La spinta della crisi da pandemia ha accelerato i nostri investimenti nel progetto di digital innovation dell’azienda  – conferma Enrico Fumeo, CEO di Fumeo Carlo snc  – che si aggiungono a quelli legati alla sostenibilità ambientale della produzione in tutta la filiera, un tema a noi molto caro”.

È il più impegnativo rebranding di Fumeo Carlo dopo quasi 90 anni di attività nella produzione di cravatte, bretelle, cinture e accessori uomo in seta, cachemire, cotone e lino. L’iniziativa ha visto vari cambiamenti che vanno da un nuovo design del logo e del packaging, alla messa online di un website, alla collaborazione con influencer e all’apertura a nuovi mercati.

Un’evoluzione che dà continuità

Cambiano il packaging – più prezioso e sofisticato –  e il logo, ma valori, persone, management e proprietà restano gli stessi.

Non si tratta di una rivoluzione, ma di un’evoluzione del marchio. Il nuovo logo porta con sé le attuali tendenze del visual design, che puntano alla semplificazione in tutti gli ambiti della comunicazione visiva.

Il brand Fumeo Carlo, la cui essenza è legata da sempre al concetto di “stile” e “artigianalità” evolve in un look rinnovato e contemporaneo che comunica fiducia, tradizione e Made in Italy, valori che si rispecchiano nel rapporto con i clienti fin dalla fondazione dell’azienda nel 1932.

La nuova tagline “Italian Way to Make a Tie” che significa “Il modo italiano di realizzare cravatte” vuole esprimere il valore chiave alla base del successo di Fumeo Carlo: i concetti di artigianalità e preziosità Made in Italy.

La preziosità del nuovo logo e in generale di tutto il design connesso alla strategia di rebranding punta nella direzione di un ritorno alle origini dello stile che vive il presente con una nuova consapevolezza e si slancia verso il futuro con rinnovata fiducia.

La strategia di rebranding è rappresentativa di un processo di cambiamento più profondo, che ha a che fare con il passaggio generazionale e con la scelta di lavorare materie prime preziose eticamente sostenibili e affidarsi a fornitori che hanno a cuore il Pianeta.

Rimangono immutati il know-how della Fumeo Carlo sulle lavorazioni artigianali, realizzate nella ditta di Lentate Sul Seveso con gli stessi telai risalenti al 1932.

Nuovo look, ma non solo

La strategia di rebranding, curata dall’agenzia Zero Design Studio, non si limita a rinnovare la veste grafica di Fumeo Carlo, ma rappresenta un’occasione per introdurre la trasformazione digitale quale leva di nuovo posizionamento del brand sul mercato globale del lusso grazie a un’azione integrata di interventi strategici: apertura a nuovi mercati e introduzione di influencer marketing.

La pluriennale crescita, la solidità e la sostenibilità permettono al brand di accelerare il proprio business e aprirsi a nuovi mercati in una veste rinnovata, fermo restante l’espressione di heritage e saper fare italiano che Fumeo Carlo esprime dal 1932.